Tre Allegri Ragazzi Morti @ Festa della birra (Trescore Balneario, BG, 28-8-2013)

Sei brani in meno rispetto alla scaletta di qualche mese fa al Bloom e tanta pioggia in più (magari stavolta Toffolo non ha sofferto così tanto il caldo con il costume da gorilla!), ma l’energia è la stessa.

Il concerto inizia puntuale alle 22.30 iniziando in salsa reggae con la recente “Puoi dirlo a tutti” e sciorinando poi sei pezzi dall’ultimo album che il pubblico dimostra d’avere già imparato a memoria. Un po’ di classici, tra cui la bellissima “Voglio”, e con “Il nuovo ordine” ci si ferma un attimo.

Dopo un po’ di vaffanculo urlati dalla folla come succede da ormai vent’anni si riparte in maniera intima con due brani suonati dal solo Toffolo per poi lasciar spazio al gran finale composto da quelle che ormai son diventate otto canzoni storiche all’interno del mondo rock italiano, dalla cover degli Art Brut “Mio fratellino ha scoperto il Rock’n’Roll” alla sempre toccante “Dipendo da te”.

Il popolo dei ragazzi morti è più vivo che mai: balla e canta per tutto il concerto. Il gruppo, ormai formato da quattro membri stabili, anche e può tornarsene a casa felice del fenomeno che è ormai diventato.

L’ordine della scaletta è stato questo:

  1. Puoi dirlo a tutti
  2. La faccia della luna
  3. La mia vita senza te
  4. La via di casa
  5. Bugiardo
  6. Alle anime perse
  7. Di che cosa parla veramente una canzone?
  8. Il mondo prima
  9. Il principe in bicicletta
  10. Signorina primavolta
  11. Voglio
  12. Il nuovo ordine

escono per poi rientrare

  1. La ballata delle ossa (solo chitarra e voce Toffolo)
  2. I cacciatori (solo chitarra e voce Toffolo)
  3. Mio fratellino ha scoperto il Rock’n’Roll (Art Brut cover)
  4. Francesca ha gli anni che ha
  5. Occhi bassi
  6. Mai come voi
  7. Questo è il ritorno di Gianni boy
  8. La tatuata bella
  9. Ogni adolescenza
  10. Dipendo da te

Andrea Manenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *